Pillole azzurre

Napoli-Atalanta 4-1, super Lozano PAGELLE

Napoli-Atalanta doveva essere uno spettacolo di gol, ma lo spettacolo lo ha offerto solo il Napoli. Un grande Napoli annichilisce la squadra di Gasperini con quattro reti, tutte nel primo tempo. Finisce 4-1 con gli azzurri che hanno dominato segnano in appena 30’. Grande protagonista Lozano con una doppietta. Un giocatore ritrovato il messicano già a quattro reti stagionali. Ottimo Osimhen che ha aperto spazi ed ha anche segnato il suo primo gol stagionale. Così come Politano (gran gol, il suo). Esordio ottimo di Bakayoko che non giocava da sette mesi e ha arginato alla perfezione davanti alla difesa, di Fabian Ruiz e di Hysaj. Mertens, nell’insolito ruolo di regista offensivo ha inciso poco sotto rete, ma ha creato spazi per gli inserimenti dei centrocampisti e degli esterni. L’asse portante Koulibaly, Bakayoko e Osimhen può essere determinante per le fortune del Napoli. Napoli-Atalanta è griffata Lozano.

ECCO LE PAGELLE di NAPOLI-ATALANTA

OSPINA 6.5: Sicuro nelle uscite e nei pochi tiri subiti. Comunque senza sbavature 6,5.

DI LORENZO 7: Una scheggia sulla fascia e bene anche in copertura. Stringe sempe verso Manolas e legge in anticipo ogni situazione. Combatte come un leone, più di ogni altro giocatore in campo e vince tutti i duelli

MANOLAS 7:   Annichilisce Duvan, esaltandosi nel corpo a corpo e rilanciando l’azione con semplicità. Bravo anche nell’anticipo.

KOULIBALY 7:  Gioca tanti palloni in uscita e quando può si propone anche in attacco. Perfetto negli interventi in scivolata e in area è il solito gigante.

 

HYSAJ 7: Propositivo e in grande spolvero sulla fascia sinistra. Ha rintuzzato gli attacchi orobici e si è proposto senza errori se non quando non è salito per mettere in fuorigioco l’attaccante.

 

FABIAN 7,5: Un animale a centrocampo. Ha ritrovato anche la velocità, gioca in verticale come gli piace e non sbaglia praticamente nulla (dall’83’ Demme sv).

 

BAKAYOK0: 7 Non giocava da tempo ed è sembrato un veterano. Un po’ di ruggine da smaltire visto che non gioca da  febbraio dopo lo stop della Ligue1, ma è già a livelli super. (dal 75′ Malcuit sv)

LOZANO: 8 Il migliore del Napoli, ancora una volta. Non si ferma mai. Primo gol da opportunista, secondo da giocatore di biliardo. Un giocatore ricostruito, un nuovo acquisto. Merito di Gattuso, ma anche suo che ha ritrovato il sorriso e sopprattutto la classe che aveva perso.

Mertens: 7,5  Gioca da regista offensivo e si inserisce alla perfezione nei buchi della difesa avversaria. Innesca i compagni e si sottrae alla marcatura, portandosi appresso il suo marcatore che perde la linea difensiva. (dal 75′ Lobotka sv).

Politano: 8 –  Che prestazione. Davvero un ottimo calciatore con quel suo magico sinistro che si infila alle spalle di Sportiello. Sulla destra è un martello continuo ai difensori orobici. E legge bene tutte le situazioni e gli affanni degli avversari. (dal 60′ Ghoulam 6 – Gioca solo una mezz’ora in posizione avanzata, poi più da centrocampista in un 4-4-2 per riprendere confidenza col campo e proseguire il lavoro per tornare ai suoi livelli. Un sei di stima.

Osimhen: 8  Primo gol in maglia azzurra e un primo tempo mostruoso. Apre spazi e fa salire la squadra. Già decisivo nella prime due uscite stagionali è capace di spaccare in due la difesa atalantina. Il suo attacco alla profondità è un bel vedere. La sua corsa è impressionante (dall’83’ Petagna sv).

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button