NewsUncategorizedvarie sportVela

Vela, a Nisida dal 21 al 24 ottobre la tappa italiana dell’Europa Cup

Napoli capitale della vela: arriva l’Europa Cup ILCA (International Laser Class Association) a Nisida, dal 21 al 24 ottobre 2021. L’evento è organizzato da Accademia dell’Alto Mare e Reale Yacht Club Canottieri Savoia, in collaborazione con EurILCA e Federazione Italiana Vela – V Zona. La tappa sarà valida anche come ranking nazionale e vedrà impegnati i migliori giovani atleti continentali (14-25 anni) della Classe Laser.

Teatro d’eccezione, l’isola di Nisida. L’evento verrà ospitato nella base militare attualmente operativa, sede del Comando Logistico della Marina Militare Italiana e porto dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli.

Una location che grazie alla collaborazione tra Marina Militare e V Zona Fiv già nel giugno 2016 era stata protagonista del Trofeo Maricomlog. Una regata della vela giovanile campana con 120 atleti e tutte le squadre dei circoli in acqua.

LA KERMESSE

L’Europa Cup prevede quattro giornate di regate. In mare si svolgeranno otto prove per ogni flotta. In contemporanea su due campi di regata.  Mentre a terra, inoltre, ci saranno eventi e attività ludiche per scoprire Napoli e i suoi luoghi più belli. Un appuntamento, quindi, di grande rilevanza. E’la prima volta che l’Europa Cup – in Italia ogni due anni – sceglie la città di Napoli come tappa di un circuito continentale.

Sul mare e per il mare: l’evento sarà plastic free. Non sarà, inoltre, previsto nessun utilizzo di bottiglie di plastica ed i pranzi saranno confezionati con materiale completamente biodegradabile. Inoltre, per la quattro giorni di vela è previsto un accordo con l’Asia per la raccolta differenziata quotidiana. La manifestazione vedrà, inoltre, il coinvolgimento dell’associazione Jonathan e dell’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica “Duca degli Abruzzi”.

Una kermesse in cui la città di Napoli, Nisida ed il golfo di Pozzuoli saranno gli ospiti d’onore. I colori, i profumi, le musiche, il panorama incorniceranno una manifestazione sportiva di valenza internazionale.

L’ACCADEMIA DELL’ALTO MARE

Inaugurata nel 2016 al porticciolo del Molosiglio, nasce dalla collaborazione tra la Marina Militare e la Lega Navale Italiana. E si propone, inoltre, quale centro culturale dedicato alla salvaguardia delle tradizioni marinare e polo sportivo e nautico d’eccellenza per valorizzare il “sapere marinaro”.

Nel Consiglio Direttivo, il Capitano di Vascello Aniello Cuciniello, Comandante del Quartier Generale Marina; il Capitano di Vascello Benedetto Esposito, presidente della Sezione Velica della Marina Militare; l’avvocato Alfredo Vaglieco, presidente della Lega Navale di Napoli. Forte, inoltre, l’attenzione al sociale e al territorio, che si concretizza in attività per appassionati di tutte le età.

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, presieduto da Fabrizio Cattaneo della Volta, è uno dei Circoli più noti e prestigiosi del panorama internazionale. Fondato nel 1893, ha ottenuto la Stella d’oro al merito sportivo nel 1969 e il Collare d’oro al merito sportivo nel 2002. Nel palmares del Club, inoltre, una sfida in America’sCup, numerosi titoli mondiali e due medaglie olimpiche nella vela (Roma 1960) e nel canottaggio (Rio 2016).

IL COMANDO LOGISTICO DELLA MARINA MILITARE

Il Comando Logistico della Marina Militare (MARICOMLOG), che ospiterà l’evento sportivo, è un Alto Comando della Marina Militare. La sua fondamentale missione, infatti, è assicurare il supporto manutentivo logistico allo strumento aeronavale.

Dal Comando logistico dipendono direttamente o funzionalmente oltre 40 Enti e Comandi, tra cui gli arsenali militari marittimi di La Spezia Taranto ed Augusta, ed i centri tecnici ubicati nel Polo Tecnologico dell’Alto Tirreno tra cui il centro interforze studi applicazioni militari i centri di allestimento delle nuove costruzioni navali, il centro interforze per il munizionamento avanzato ed il centro di supporto e sperimentazione Navale. Di competenza di Maricomlog anche la gestione del servizio Fari e Segnalamento Marittimo.

Il Comitato V Zona Fiv, presieduto dall’ingegnere Francesco Lo Schiavo, rappresenta la Federazione Italiana Vela in Campania, ne coordina l’attività e promuove le capacità organizzative dei Circoli Affiliati, cogliendo al meglio tutte le occasioni per promuovere la Vela in sinergia con Enti ed Istituzioni, per valorizzare i diversi campi di regata della Regione e per attrarre grandi eventi sportivi quali occasioni di rilancio del territorio.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button