IntervisteNewsPillole azzurre

Spalletti: “Meritavamo il pari, ma resteremo attaccati alle più forti”

Il tecnico commenta la sconfitta contro l'Atalanta maturata nel secondo tempo. Si infortuna anche Lobotka

Luciano Spalletti costretto a commentare un’altra sconfitta del Napoli la seconda stagionale dopo quella di Milano.

SPALLETTI E L’ATALANTA

L’Atalanta ha vinto una partita vera contro una squadra vera, abbiamo giocato un calcio di livello, abbiamo messo in campo una squadra credibile che ha fatto delle cose fatte bene, poi ha fatto delle scelte e non ha avuto fortuna, ma è una squadra credibile che ci permetterà di rimanere agganciati alle squadre forti, al carro importante finché non rientreranno tutti, poi avremo più cambi. L’Atalanta ha giocato una partita seria e vinto una gara vera contro una squadra vera”.

Spalletti ha poi aggiunto: “Lobotka uscito per infortunio? Lobotka l’ha gestita bene la fase di regia, ha imbucato molti palloni, mandava a vuoto la pressione dell’Atalanta, c’è quest’altra ulteriore difficoltà ora, ma Demme è un giocatore su cui contiamo, se non avesse avuto il Covid l’avrei fatto giocare dall’inizio, ma fanno fatica a riprendere il ritmo partita quando rientrano dopo aver avuto il Covid. Nell’atteggiamento di stasera ci trovo tante cose corrette, negli ultimi 10 minuti la squadra strameritava di fare gol, poi è chiaro che sei sottoposto alle ripartenze, ma io gli ho fatto i complimenti”.

“Stiamo facendo quello che è giusto e che ci porterà lontano. Continueremo a fare un gran calcio e a far divertire il pubblico che sta rispondendo in maniera corretta. Siamo stati in equilibrio. E siamo stati benissimo in campo, loro hanno forza fisica, son bravi a fare falli nella nostra metà campo, noi dobbiamo imparare a farlo. Domenichini ha stoppato la palla in campo? L’avrei fatto anch’io, c’era da riprendere il risultato, bisognava anticipare gli avversari”, ha concluso Spalletti.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button