IntervisteNewsPillole azzurre

Spalletti: “Meglio nel secondo tempo, ma era troppo tardi”

L'allenatore azzurro ha parlato alla fine della partita persa con lo Spartak Mosca per 2-1. Decisiva l'ultima gara con il Leicester

Luciano Spalletti ha commentato il ko per 2-1 contro lo Spartak Mosca a : “Abbiamo giocato più la palla nel secondo tempo. Io ho detto che nel centro della partita a Milano, si sono persi troppi palloni e si sono fatte scelte timite, non collochiamo le parole dove vogliamo. Il coraggio si vede quando gli altri ti vengono addosso, stasera l’abbiamo giocata. Nel primo tempo abbiamo sbagliato molto, ma le intenzioni erano corrette. Purtroppo abbiamo preso subito questo rigore all’inizio, ci ha creato difficoltà. Nel secondo l’abbiamo gestita bene, ma ormai era tardi, non abbiamo trovato la zampata anche se di occasioni ne abbiamo avute tante”. 

Risultato unica cosa che non va stasera? 

“Nel secondo tempo abbiamo fatto ciò che dovevamo, non dovevamo prendere il primo gol. Ho fatto giocare una squadra molto offensiva, pensavo di gestire da subito come nel secondo. Quel gol ha permesso loro di giocare in contropiede e non abbiamo trovato gli spazi”. “Abbiamo fatto tanti tiri in porta, abbiamo avuto tante occasioni e fare più attenzione a non prendere quel gol a inizio partita. Ho fatto delle scelte offensive sin dall’inizio perché pensavo di poterla indirizzare da subito, ma il gol preso subito ha cambiato tutta la gara. Non ho potuto mettere Fabiàn  perché ha avuto un piccolo problema, l’avrei messo a rischio per domenica”.

Non ha dato la mano a Rui Vitoria. 

“Non mi ha salutato all’inizio, si saluta lì, non alla fine perché hai vinto, io saluto tutti all’inizio. Io ero a mettermi le scarpe, lui viene alla fine ma è troppo facile. Benvenuto!”

FOTO SSC NAPOLI

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button