BasketNewsUncategorized

Riccardo Coviello nuovo rinforzo della Geko

Un rinforzo di lusso per la Geko 2021-22. Arriva a Sant’Antimo  Riccardo Coviello, ala di 195 cm classe 1988.

Romano di nascita e formazione cestistica, Riccardo è stato tra i grandi protagonisti della storica promozione di Nardò, trascinata in A2 con una stagione da 12.1 punti (14.1 nella 2^ fase) e 6.8 rimbalzi con un solido 37.6% dall’arco (42% nei playoff). Ala dalla doppia dimensione offensiva.  Al netto di due brevi esperienze in A2 vissute con Brindisi e Casale Monferrato, ha sviluppato in cadetteria la sua lunghissima carriera partita da Roma nel 2006-07.

E poi passata da Valenza, Barcellona Pozzo di Gotto, Matera, Costa Volpino, Porto S.Elpidio (16 punti di media nella stagione 2013-14), Montegranaro (15.9), Oleggio (16.7 nel 2016), Moncalieri e Civitanova Marche, dove nel campionato 2018-19 ha messo insieme 14 punti e 8.7 rimbalzi risultando tra i migliori giocatori dell’intera categoria. Quindi il passaggio a Nardò, con la prima annata stoppata dalla pandemia (stava marciando a 14 punti e 9.3 rimbalzi a partita) e la seconda conclusa con la promozione e la sua splendida doppia doppia (12 punti e 12 rimbalzi) in gara-5 di finale contro Roseto.

LE PAROLE DI RICCARDO COVIELLO

“Sant’Antimo mi ha cercato sin dal primo momento e mi ha aspettato. Ho scelto una società che mi ha mostrato entusiasmo e programmazione e che negli ultimi anni mi ha dato l’impressione di voler crescere costantemente. E poi ovviamente ritrovo Agostino, un coach che mi conosce da una vita, le nostre carriere si sono sfiorate un paio di volte negli anni e sono davvero felice di poter lavorare con lui. La nostra promozione con Nardò ha confermato, se mai ce ne fosse bisogno, che un buon gruppo, che trova l’amalgama giusto, può arrivare in fondo superando anche squadre che sulla carta sembrano molto più attrezzate; l’obiettivo a Sant’Antimo sarà costruire una squadra che funziona, e da questo punto di vista ho già ottime sensazioni”.

COACH AGOSTINO ORIGLIO

“Con Riccardo ci lega un vissuto insieme, è un ragazzo con cui ho avuto un’esperienza tanto tempo fa a Brindisi e che poi ho seguito tanto durante tutta la sua crescita. Ha avuto un percorso importante in Serie B dove con le sue qualità tecniche e fisiche ha sempre disputato campionati di ottimo livello, è un giocatore che sa giocare in diversi ruoli e in diverse situazioni e che riesce a sprigionare tanta energia. E poi ha quelle qualità umane che per noi sono fondamentali nella costruzione della squadra che stiamo allestendo. Dopo aver vinto il campionato era molto richiesto, ma ha scelto Sant’Antimo, ha creduto e crede in quello che gli abbiamo prospettato e dunque gli do il benvenuto nella nostra grande famiglia in cui sono sicuro che saprà integrarsi in tempi brevissimi”.

VITTORIO DI DONATO

“Riccardo nn ha bisogno di presentazioni, siamo ovviamente contenti di averlo portato qui a Sant’Antimo, un giocatore che vince un campionato e che accetta di ripartire da una società come la nostra non può che rappresentare un motivo di vanto e perché no, una motivazione supplementare, per tutti noi. Benvenuto Riccardo!”.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button