Newspallanuoto

Posillipo sconfitto nel finale a Salerno, sorride la Rari Nantes

I rossoverdi cedono 11-10 alla piscina Vitale. Brancaccio: "Peccato di ingenuità nell'ultimo quarto"

Sconfitta a testa alta per il Posillipo che esce dal Piscina “Simone Vitale” nel derby contro la RN Salerno con il risultato di 11-10: non bastano la tanta grinta e il tanto cuore ai pallanuotisti rossoverdi che devono purtroppo cedere la vittoria a 5 secondi dalla fine ai cugini avversari e padroni di casa.
Che trasformano, per mano di Elez, un rigore in gol, portandosi a casa i tre punti nella prima gara della stagione del Campionato di Serie A. Fa bene, però, il CN Posillipo durante i 4 tempi, considerando una squadra molto diversa rispetto alla scorsa stagione. A discapito del Posillipo va la leggerezza sul finale che compromette il risultato: i parziali di 3-3; 1-2; 2-3; 5-2, raccontano di una gara a dir poco infuocata da ambo le parti con un bravo Spinelli che più volte nega il gol agli avversari.
Un Posillipo protagonista nei due tempo centrali, che lascia la vasca alla Rari Nantes Salerno solo nell’ultimo quarto. È il Posillipo a segnare nel primo tempo aprendo la danza dei 10 gol complessivi che saranno segnati a tabellino per la compagine di via Posillipo: nei 32 minuti complessivi, 4 i gol di Di Martire, 3 quelli di Julien Lanfranco, 1 a testa per l’altro Lanfranco, il neo arrivo Manuel; per Aiello. Anche lui nuovo innesto; per il senatore capitan Saccoia.
Il rigore per il Posillipo arriva a metà del secondo quarto, trasformato in gol da Di Martire. La formazione posillipina deve però fare i conti anche con l’ex Cuccovillo che a fine gara farà segnare per sé tre reti complessive, mentre proprio Julien Lanfranco stupisce sia per due errori sotto porta sia allo stesso modo per una meravigliosa rete spalle alla porta in apertura del terzo tempo. Adrenalina al massimo come in ogni derby che si rispetti, che vede anche il ritorno del pubblico, per un Posillipo che ha iniziato ad ingranare e che nel corso del campionato avrà modo “di togliersi qualche sassolino dalle scarpe”, come commenta a fine gara lo stesso Lanfranco, Julien.

L’AMAREZZA DI BRANCACCIO

Un esordio prevedibile, tutto sommato, per la squadra con 5 nuovo giocatori e che è ancora tutta da rodare, come sottolinea l’allenatore Roberto Brancaccio: “Dispiace per il risultato. Abbiamo peccato di ingenuità alla fine: nell’ultimo quarto abbiamo subìto 5 gol, mentre nei primi tre complessivamente 6 gol. Dobbiamo imparare a controllare meglio l’attacco e a gestire meglio le palle pesanti, come alla fine, quando non avremmo dovuto forzare alcune palle”.

SODDISFATTO FULVIO DI MARTIRE

Il vicepresidente sportivo del CN Posillipo, Fulvio Di Martire: “Sono molto contento di come i ragazzi hanno giocato, perché dopo due anni senza pubblico e in uno campo bello ma caldissimo come quello di Salerno, hanno saputo tenere testa ad una squadra che ha la stessa formazione da tre anni. Una gran bella gara”, continua Di Martire, “peccato per il risultato. Ma questo è spirito posillipino giusto, che dobbiamo mantenere e sono sicuro che nelle prossime partite anche il risultato ci premierà: è solo questione di “rodaggio”. Faccio i miei complimenti ai ragazzi e al tecnico Brancaccio e li ringrazio per il grosso impegno che hanno avuto”.
Prossima gara per il Posillipo il 16 Ottobre alle ore 17.00 alla Piscina di Santa Maria Capua Vetere dove ospiterà la Pro Recco.

IL TABELLINO

RN SALERNO-CN POSILLIPO 11-10
RN SALERNO: S. Santini, M. Luongo 2, U. Esposito, C. Sanges, M. Gluhaic 1, D. Gallozzi, M. Tomasic, N. Cuccovillo 3, M. Elez 4, G. Parrilli, A. Fortunato, D. Pica 1, G. Taurisano. All. Citro
CN POSILLIPO: Lindstrom, Iodice, M. Lanfranco 1, E. Aiello 1, A. Picca, Briganti, M. Tkac, J. Lanfranco 3, M. Di Martire 4, A. Scalzone, N. Radonjic, P. Saccoia 1, Spinelli. All. Brancaccio
Arbitri: Castagnola e Severo
Note
Parziali: 3-3/1-2/2-3/5-2 Spettatori 150 circa
CREDITS FOTO: NAPOLEGGIAMO

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button