Basket

Pasquale Battaglia nuovo giocatore della Geko

Un bomber alla corte di coach Origlio. La PSA Partenope Sant’Antimo è orgogliosa di comunicare l’ingaggio di Pasquale Battaglia, guardia ala-classe 1993, che andrà a rinforzare la Geko 2021-22. Calabrese, centottantotto centimetri, Pasquale è reduce dalla sua miglior stagione in carriera dopo essere stato capocannoniere del Girone D del campionato di B con la maglia del Mastria Catanzaro (18.3 punti.

Con un’impressionante 42% nel tiro da 3 punti nella prima fase) meritandosi la chiamata della Fulgor Omegna per i playoff. In precedenza per lui un esordio in A2 con Veroli nella stagione 2012/13, una serie di solide stagioni in cadetteria con le maglie di Francavilla, Pescara e ancora Catanzaro e poi il passaggio a Matera nell’estate del 2018 dove ha incrociato Agostino Origlio diventando un soldato prezioso della sua Olimpia (10.6 punti il primo anno, 9.5 nel secondo interrotto dal Covid).

Era ancora in Basilicata la scorsa estate, così come il coach, ha fatto in tempo a realizzare 11.5 punti di media in Supercoppa prima che il club lucano si ritirasse dal campionato ad una settimana dal via. Da lì il ritorno a casa a Catanzaro e poi la breve parentesi ad Omegna. Ripartirà da Sant’Antimo dove va a completare il reparto guardie dopo le conferme di Cantone e Sperduto e l’arrivo di Roberto Maggio.

LE PAROLE DI PASQUALE BATTAGLIA

“Arrivo a Sant’Antimo con un misto di motivazione e responsabilità, con la consapevolezza del percorso fatto finora e con la voglia di migliorare e crescere ancora in un progetto che mi è sembrato molto serio e con un allenatore che conosco bene e con cui ho condiviso due anni importanti a Matera. Il terzo, quello in cui dovevamo fare il salto di qualità definitivo, è finito prima ancora di cominciare lo scorso autunno e per tutti noi è stato come ricevere uno schiaffo. Ora riparto con lui in questa nuova avventura e non vedo l’ora di iniziare e di conoscere i nuovi compagni e il nostro pubblico. Sono un giocatore che si esalta davanti ai tifosi, fanno parte dello spettacolo e quest’anno è stata dura senza di loro”.

LE PAROLE DI AGOSTINO ORIGLIO

“Sono molto contento. Pasquale è un ragazzo che ho avuto a Matera e che ha tutti gli elementi per inserirsi nella mia identità di squadra. Elementi tecnici, è un grandissimo tiratore, ha ottime mani per aprire il campo ed è un giocatore in piena fase di maturazione cestistica e con grandi margini di miglioramento, ed elementi caratteriali, per il suo grande approccio al lavoro e per la serietà che mi ha sempre dimostrato. Quando ho proposto il suo nome alla società ho subito trovato d’accordo il Gm e la proprietà, lui dal canto suo ci ha subito mostrato grande volontà di venir qui e di sposare non solo il mio progetto tecnico ma anche la società e la città e devo ringraziare anche la sua agenzia che ha avallato sin dall’inizio la sua scelta di giocare a Sant’Antimo”.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button