Calcio femminileNews

Napoli femminile e Cooperativa Eco Onlus all’Icam di Avellino

Una giornata diversa per le calciatrici del Napoli femminile e per i bambini dell’Icam di Lauro (Avellino). L’occasione è stata la consegna delle uova di Pasqua da parte di tre atlete azzurre ai bimbi ospiti della casa circondariale. L’iniziativa è nata dalla collaborazione con la cooperativa sociale Eco Onlus e LG Foods dalla cui creatività è nato l’uovo di Pasqua “Più Buono Dolce&Toys”, in sinergia con Officina Comunicazione S.R.L. e lo Youtuber LyonWGF.

L’Icam (Istituto a custodia attenuata per madri) di Lauro è una sede distaccata della casa circondariale di Avellino. Ospita nove bimbi dai 1 a 9 anni che vivono con le proprie mamme, in uno spazio a misura di bambino con area giochi e spazi all’aperto. In questa struttura la cooperativa svolge attività educative a sostegno della coppia madre-figlio.

“In tempi di pandemia le nostre attività sono state pesantemente condizionate ma è bello vedere che ci sia sempre attenzione sul nostro lavoro e sui bambini che ospitiamo” spiega il direttore dell’Istituto Paolo Pastena.

“Siamo convinti che questo incontro – dice la coordinatrice del progetto della cooperativa Eco, Mena Chiavazzo – sia soltanto un primo passo di collaborazioni future che possano tenere in considerazione il benessere dei minori ed il loro rapporto con lo sport”.

Per Paola Di Marino, capitano del Napoli Femminile, è stata una esperienza significativa che ha condiviso con le compagne di squadra Livia Capparelli ed Emma Errico: “Siamo rimaste molto colpite – spiega Di Marino – dall’organizzazione ed abbiamo compreso come all’interno di questa struttura si respiri grande umanità nonostante la peculiarità del luogo. Speriamo di poter tornare presto a Lauro per conoscere di persona le detenute e le loro storie. Speriamo di aver portato con le uova di Pasqua un sorriso ai loro bambini perché mai come in questo momento se ne avverte il bisogno”.

 

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button