Calcio campanoCalcio femminileNews

Napoli femminile, che peccato: il Milan passa di misura

Vibranti proteste per un rigore negato a Corrado. Due penalty sbagliati e tanto rammarico per le azzurre che cedono i tre punti

Sconfitta con rimpianti per il Napoli Femminile contro il Milan, che si impone di misura in una partita con due rigori sbagliati (uno per parte) ed uno non concesso alle azzurre nel finale. Decisivo il gol di Andersen nella prima frazione.

Pistolesi ha replicato l’undici di Verona, con l’unica eccezione di Corrado al posto di Toniolo. Abrahamsson di conseguenza è scalata in fascia lasciando a Imprezzabile la corsia mancina. Turnover nel Milan di Ganz, che si è lasciato sorprendere all’ottavo da Acuti (imbeccata da Erzen) che in area è stata atterrata da Codina. Goldoni però ha fallito dal dischetto centrando la traversa.

Gol sbagliato, gol subito: al 24’ destro da fuori di Adami, parata incerta di Aguirre e tap-in vincente di Andersen da due passi. Aguirre si è riscattata poco dopo su Boquete e poi al 41’ ha parato un rigore a Giacinti (fallo di Garnier su Grimshaw). Sulla respinta doppio salvataggio prima di Aguirre su Bergamaschi e poi di Di Marino – sulla linea – su Grimshaw. Sul prosieguo dell’azione secondo giallo per Cudina e Milan in dieci per il finale di tempo e tutta la ripresa.

Pistolesi in superiorità numerica è passato al 4-3-3 ma è stata Bergamaschi al 15’ a farsi murare da Aguirre dopo una grande azione personale. La reazione del Napoli è in un tiro di Porcarelli bloccato a terra da Giuliani e nei cambi finali con dentro Deppy e Popadinova (che hanno subito confezionato una occasione). Al 90’ clamoroso rigore negato al Napoli per fallo netto di Bergamaschi su Corrado, vibranti e giustificare le proteste delle azzurre, che sono durate anche dopo il triplice fischio.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button