IntervisteNewsPillole azzurre

Mertens e il gol con dedica al figlio: “Ci crediamo all’Europa League”

L'attaccante belga torna al gol dopo sei mesi: "MI faceva male la spalla da 5 anni. Ora sta a posto e sono pronto per giocare"

Dries Mertens è tornato al gol, il suo 136esimo. E la dedica è chiara: al suo figlio in arrivo.

Sorprende la calma e la tranquillità che avete

Non era facile oggi. Loro hanno anche giocato bene, noi abbiamo sbagliato molto ma alla fine abbiamo fatto il gol e abbiamo vinto E ottenuto una bella vittoria.

Allora ci credete all’Europa League…

Sicuro. L’Europa League e’ una bella cosa, quando ci sei dentro devi dare tutto.

Che emozione hai vissuto per il gol?

Era un po’ di tempo che mancavo. Mi faceva male la spalla da 5 anni e mi sono operato. Ora sto bene. Ho sempre lavorato in allenamento, aspettando il mio momento. Con i 5 cambi si puo’ fare tanto. Siamo contenti per la vittoria. Con i cambi dalla panchina possiamo diventare fortissimi.

E’ un momento speciale e unico anche per te. Quanto ti può aiutare vivere l’attesa di un figlio?

Sono contento per il bambino in arrivo, volevo fare un bel gol e ci sono riuscito.

Sei qui da qualche anno, c’è qualcosa di diverso rispetto alle precedenti stagioni o bisogna essere prudenti?

“I giocatori arrivati – ha concluso Mertens –  hanno aumentato la qualità del gruppo. Anguissa non lo conoscevo bene e sta dando un notevole contributo. Victor (Osimhen, ndr) sta facendo benissimo come tutta la squadra”.

FOTO SSC NAPOLI

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button