CanottaggioNews

Lysistrata, accolto ricorso Posillipo: ma il Savoia non ci sta

Il giudice sportivo della federcanottaggio ribalta il verdetto e assegna la vittoria al circolo di Mergellina

Il Giudice Sportivo della Federazione Italiana Canottaggio Dott. Nicola Moschella, ha accolto il ricorso presentato dal Circolo Nautico Posillipo lo scorso 14 Novembre, al termine della combattuta edizione numero 111 della storica Coppa Lysystrata.

LYSISTRATA, IL RICORSO

Giuseppe Mango, consigliere delegato al Canottaggio del Circolo Nautico Posillipo, aveva prontamente presentato reclamo scritto per la posizione irregolare della componente “Master” dell’equipaggio del RCC Savoia, ed in virtù del suddetto fondato reclamo, il Presidente di Giuria della Coppa Lysistrata aveva sospeso l’assegnazione del trofeo, e la relativa premiazione.
Aperto il contenzioso, integrato dalle ulteriori note difensive presentate dalle rispettive parti, il Giudice Sportivo della Federazione Italiana Canottaggio ha ritenuto fondati i motivi del ricorso presentato dal Circolo Nautico Posillipo. Disponendo la non classificazione dell’equipaggio del Circolo Savoia. E di conseguenza ha omologato la gara assegnando il primo posto, ed il prestigioso trofeo della Coppa Lysistrata, al Circolo Nautico Posillipo.
Il Posillipo torna così ad aggiudicarsi il trofeo che mancava nella bacheca rossoverde del Circolo dal 2007. Grazie all’equipaggio di primissimo livello che ha gareggiato con gli Olimpionici Marco Di Costanzo (medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 ed Rio 2016 e campione del mondo assoluto nel 2015), Gaetano Iannuzzi (Olimpionico a Sydney 2000 ed Atene 2004) ed Aldo Tramontano (Olimpionico ad Atene 2004), che i insieme ai compagni di barca Raffaele Mautone, Federico Ceccarino, Ferdinando Chierchia, Emanuele Lobascio, Davide Piovesana ed Aldo Chiarolanza, con la guida di Mimmo Perna, coadiuvato da Giovanni Fittipaldi, Rosario Aita, Giustina Tricarico e Tina Fevola, sono riusciti a riportare la Coppa Lysistrata al Circolo Posillipo.

LA REPLICA DEL SAVOIA, PARLA CATTANEO DELLA VOLTA

“La regata si vince in mare e il Savoia ha vinto la Lysistrata. Il Circolo organizzatore ha accettato la nostra iscrizione ben conoscendo i canottieri e le loro regate. Il Circolo Posillipo è sceso in acqua dopo il briefing senza nulla contestare. Soltanto dopo la sconfitta in mare, mostrando assoluta mancanza di fair play, il Posillipo ha proposto il ricorso. Il Giudice Sportivo ha poi stabilito che due anni sono 28 mesi e non più 24. Stiamo valutando se proporre appello avverso una decisione completamente sbagliata, oppure se fare una scelta diversa rispetto agli avversari sconfitti sul campo”. Lo afferma Fabrizio Cattaneo della Volta, presidente del Circolo Savoia.

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button