EditorialiNews

Kostas Manolas, da protagonista a panchinaro eccellente

Il greco, condizionato dagli infortuni, è praticamente uscito dall'undici iniziale a favore del kossovaro Rrhamani

Che fine ha fatto Kostas Manolas? Potrebbe essere il titolo di un film. Visto che il greco ormai quest’anno ha giocato davvero poco. Non parteciperà alla sfida di Reggio Emilia con il Sassuolo per una gastroenterite. Ma quest’anno il greco non ha mai dato effettivamente il suo contributo. E chissà che a gennaio non venga esaudito il suo sogno: quello di tornare in Grecia. Il difensore, protagonista con Gattuso (30 presenze in campionato l’anno scorso), è praticamente fuori dal progetto di quest’anno. Anche per una serie di infortuni che ne hanno condizionato l’abbrivio di stagione. Fin qui ha collezionato solo 4 presenze in campionato e due in Europa. Davvero troppo poco per un giocatore, ancora giovanissimo (30 anni).

KOSTAS MANOLAS, L’ULTIMA APPARIZIONE

Il difensore greco non è stato però fortunato. Prima una distorsione alla caviglia, poi uno stiramento del gluteo ne hanno frenato le ambizioni. Tant’è che Rrhamani gli ha praticamente tolto il posto. Con la Lazio è partito dalla panchina, mentre con il Sassuolo non ci sarà. Occorre una sterzata potente alla sua carriera se vuole tornare ad essere protagonista e non un panchinaro eccellente.

Il calciatore è però un uomo squadra. Al termine della gara con la Lazio si è complimentato con tutti i compagni di squadra ed esultato per l’importante vittoria contro la Lazio. Il giocatore ha anche scritto un messaggio su Instagram: “Complimenti a tutti!! Grande spettacolo per il grande Diego!! Forza Napoli!!”. Ora si attende un segnale perché i mezzi tecnici non gli mancano.  Kostas Manolas è un giocatore che farebbe comodo nelle rotazioni, le sue doti non sono in discussione.

FOTO SSC NAPOLI

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button