BasketNewsUncategorized

Gevi Napoli, sconfitta con onore al PalaBarbuto: passa Milano

La squadra di Sacripanti gioca bene ma si arrende al maggiore tasso tecnico del quintetto di Messina: finisce 73-63

Si apre con una sconfitta il campionato della Gevi Napoli Basket che cede all’ A|X Armani Exchange Milano per 73-63. Nonostante il risultato, gli azzurri sono stati autori di un’ottima prova trascinati da un bellissimo PalaBarbuto riuscendo, per gran parte della gara, a restare a contatto di una corazzata come l’Olimpia uscendo tra gli applausi dei 1400 di Fuorigrotta. Il miglior realizzatore della Gevi è Jordan Parks, autore di  15 punti.

Coach Sacripanti schiera in quintetto Mayo, Marini, Parks, Mc Duffie ed Elegar, coach Messina risponde con Delaney, Shields, Datome, Mitoglou e Melli.

Parte fortissimo la squadra ospite che, con i canestri di Melli e Datome ed una grande percentuale da tre punti riesce ad allungare sul 14-4. Il primo canestro degli azzurri in Serie A è di Frank Elegar, Mayo e Marini colpiscono dalla lunga distanza e la Gevi, grazie ad un gran finale di quarto riesce a rientrare in partita chiudendo il primo periodo sotto di 3, sul 21-18.

Nel secondo quarto è ancora la Gevi a partire forte avendo piu volte la palla del sorpasso ma è stavolta Shields a riportare Milano avanti coadiuvato da Delaney, letale nel finale da tre punti, e Tarczewski, toccando il massimo vantaggio sul +13. Gli azzurri però non mollano, una schiacciata di Parks fa esplodere il PalaBarbuto, McDuffie sulla sirena sigla il canestro del -11, il 42-31 su cui si va all’intervallo lungo.

Il terzo quarto vede ancora una volta Milano provare ad allungare, ancora da 3 punti, questa volta con Datome ed Hall che portano l’A|X anche sul +17. La Gevi però lotta e,con Mayo e Parks, prova a restare in partita. Il finale di periodo è ancora per Milano che riesce a chiudere sul 60-44 su cui si va all’intervallo lungo.

Gli ultimi 10 minuti continuano ad essere giocati a grande intensità. Segna Velicka da 3, Parks e Zerini riescono a stoppare Shields, Milano mantiene però saldamente il controllo della gara. Uglietti da sotto, Velicka da 3 punti portano a -10 gli azzurri, Datome dall’angolo chiude di nuovo la partita.  La Gevi, nel finale, è protagonista di una bellissima reazione che permette alla formazione di Coach Sacripanti di chiudere sotto di 10 punti sul 73-63 uscendo tra gli applausi del PalaBarbuto

Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 3 ottobre, alle 20,45, alla Unipol Arena di Bologna per affrontare la UnaHotels Reggio Emilia, per la seconda giornata di Campionato.

Gevi Napoli Basket- A|X Armani Exchange Milano 63-73 (18-21; 31-42;44-60)

Napoli : Zerini 1, Mcduffie 9 Matera ne, Velicka 12, Cannavina ne, Parks 15, Marini 10, Mayo 10, Elegar 2, Uglietti 4, Lombardi, Rich .All.Sacripanti

Milano: Melli 10, Grant 3, Tarczewski 6, Ricci 3, Biligha, Moraschini , Hall 7, Delaney 8, Mitoglou 10, Shields 13, Alviti, Datome 13.All.Messina

Sacripanti: bello ritrovare i nostri tifosi

“E’ stato davvero bello ritrovare i nostri tifosi. Si è sentito il loro sostegno fino all’ultimo secondo. La squadra ci ha creduto, dando un bel segnale di lotta. Bisogna leggere la gara nel giusto modo. Abbiamo affrontato una squadra con un grande livello di fisicità. Siamo riusciti, dopo un inizio difficile, a prendere le nostre misure. Milano è una squadra fortissima, allenata dal miglior allenatore europeo. Siamo stati bravi a giocare 18 minuti di ottima pallacanestro, poi non siamo riusciti a reggere questo livello, è una cosa sui cui lavoreremo in allenamento. Si sono viste ottime cose, ci manca però l’abitudine a tenere i 40 minuti.”

CREDITS FOTO: LUCA OLIVETTI

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button