NewspallanuotoUncategorizedvarie sport

Cesport sconfitta in gara2 a Palermo, addio ai sogni playoff

Niente da fare per la Cesport, addio ai playoff promozione. Nella piscina Comunale Olimpica di Palermo si lascia superare dalla Waterpolo Palermo (9-7. Ancora una volta nel finale con esperienza e cattiveria agonistica la squadra di Puleo con merito, riesce ad aggiudicarsi il confronto coi gialloblù che sancisce il passaggio della formazione palermitana in finale.

Peccato perché la Cesport non ha demeritato, provando fino all’ultimo a portare la partita sui propri binari, come fatto per tutte le partite della stagione. Purtroppo contro la Waterpolo Palermo non è bastato, né in gara 1 né  in gara 2. Come sabato il match odierno è stato contraddistinto da tanti alti e bassi, di contro però la Cesport è riuscita a tenere testa all’avversario per tutta la partita.

La stagione della Cesport termina qui ma con ottimi risultati, anche inaspettati.

Nel primo quarto i gialloblù chiudono gli otto minuti avanti per 2-1, con Giello e Dario Esposito dai cinque metri che ribaltano il vantaggio iniziale palermitano; sul risultato di 1-1 inspiegabilmente non viene convalidato un cinque metri trasformato da Femiano.

La Waterpolo Palermo accelera nel secondo quarto coi suoi giocatori di maggiore esperienza, ma rispetto a gara 1 si vede che è un’altra Cesport ad essere scesa in acqua; 5-4 Palermo al cambio campo con gol ospiti di Fabio Angelone e Perrotta.

Nella terza frazione, complice l’importanza della posta in palio, si assiste a tanta sostanza e a poca qualità. Pressing forte che limita gli attacchi con la squadra palermitana che prima allunga per poi subire il gol del meno uno da parte di Fabio Angelone; 6-5 ad otto minuti dal termine.

L’ULTIMO QUARTO E L’ESPULSIONE DI PUCA

Nell’ultimo tempo Puca pareggia i conti, per poi venire espulso severamente dalla coppia arbitrale per aver esultato al proprio gol in un modo ritenuto eccessivo, con Gagliotta che perde uno dei suoi uomini più in forma; nonostante tutto Femiano porta in vantaggio la Cesport, che però viene subito raggiunta dai cinque metri. Un gigante Torti neutralizza il rigore del nuovo sorpasso palermitano, ma nulla può sulla conclusione di Piazza a pochi secondi dal termine che porta in vantaggio la Waterpolo Palermo, nell’ultima azione Gagliotta manda Torti in attacco ma la squadra locale riesce a neutralizzare l’azione gialloblù approfittando della porta sguarnita per siglare la rete del definitivo 9-7.

WATERPOLO PALERMO-CESPORT ITALIA 9-7

(1-2; 4-2; 1-1; 3-2)

WATERPOLO PALERMO: Palermo, Tuscano 4, Spanò, Mattarella, Messina, La Mantia, Piazza 3, Di Maio, Rotolo, Riccobono, Raimondo 1, Impellizzeri, Fabiano 1. All. Puleo

CESPORT: Torti, Angelone Fa. 2, Di Peso, Perrotta 1, Bouchè, Esposito A., Corcione, Esposito D. 1, Angelone Fr., Femiano 1, Puca 1, Giello 1, Capitella. All. Gagliotta

ARBITRI: Petrini e Nicolai

 

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button