pallanuotoUncategorized

Aktis Acquachiara, vittoria con i Muri Antichi e playoff

Voltandosi indietro, ad appena qualche mese fa sembrava una ‘mission impossible’ eppure la qualificazione ai playoff promozione per la prima squadra maschile, adesso, è realtà. L’Aktis getta il cuore oltre l’ostacolo e, battendo 12-9 i Muri Antichi Catania, chiude la Regular Season al secondo posto in classifica. Centrando l’unico risultato utile a disposizione. Ed accedendo aritmeticamente alla fase finale del torneo che decreterà le formazioni che il prossimo anno prenderanno parte al massimo campionato.

Partono subito forte gli etnei che si portano sul 2-0. L’Aktis annulla lo svantaggio con Emiliano Aiello e Lanfranco. Ma gli ospiti vanno nuovamente avanti (5-3). E’ nella seconda frazione di gioco che il pallino del gioco passa in mano ai padroni di casa: un break devastante di quattro reti firmato Mauro, Tozzi e Briganti (2) che consente ai biancazzurri di ribaltare il punteggio (7-5). La seconda rete di Briganti è da applausi con una saetta scagliata da oltre 8 metri, imprendibile per Ruggeri

Muscuso, in apertura di terzo quarto, prova ad accorciare ma l’Aktis incrementa il vantaggio con Emiliano Aiello e De Gregorio (9-6). I Muri Antichi non mollano e si riportano sul -1 grazie alle marcature di Zovko e Camilleri. Ma la rete di De Gregorio, in superiorità, consente ai napoletani di chiudere il periodo sul +2. Nell’ultima frazione è subito Camilleri a siglare il goal del 10-9. L’Acquachiara, però, sa soffrire e resistere agli assalti dei catanesi. Rossa in difesa para tutto, in attacco Mauro e Aiello fanno calare il sipario sul match fissando il punteggio sul risultato finale.

Adesso si vola ad Anzio dove martedì 15 Giugno (fischio d’inizio ore 16:30) si disputerà gara 1 di semifinale playoff contro l’Anzio Waterpolis dell’ex Federico Lapenna, Qualificatasi al primo posto del girone centro.

 

LE DICHIARAZIONI DI MAURO OCCHIELLO

“Abbiamo ottenuto un risultato incredibile, a dir poco impossibile per noi fino a qualche mese fa, per una serie di vicissitudini legate all’inizio della preparazione – analizza nel post gara il tecnico Mauro Occhiello -. Questo é gran merito di un gruppo che non ha mai mollato, che ci ha creduto fino alla fine e che si è coeso partita dopo partita, allenamento dopo allenamento. Questi ragazzi hanno dimostrato a se stessi che gli obbiettivi che ci si prefissa nello sport, anche se sembrano irraggiungibili e impossibili, si possono centrare con dedizione, perseveranza e resilienza. Faccio i mie personali complimenti a tutti loro: sono molto fiero di quello che hanno fatto.
Sono felice per la società, per tutti i miei collaboratori e lo staff tecnico e dirigenziale. Ora ci aspetta un playoff molto complicato con la formazione più accreditata alla promozione dell’ ‘intero parterre della A2, ma siamo in gioco e giocheremo, dando il massimo come abbiamo sempre fatto”.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

AKTIS ACQUACHIARA – COPRAL MURI ANTICHI 12-9 (2-3, 5-2, 3-3, 2-1)

Acquachiara: M. Rossa, M. Rocchino, D. De Gregorio 2, P. Musacchio, I. Occhiello, E. Aiello 3, M. Occhiello, M. Aiello, M. Lanfranco 1, V. Tozzi 1, S. Mauro 2, L. Briganti 3, C. Alvino. All. Fasano

Muri Antichi: P. Ruggieri, A. Schiliro’, V. Nicolosi, D. Zovko 1, S. Longo, M. Marangolo 1, S. Camilleri 3, A. Tringali 3, I. Castagna, V. Belfiore, L. Muscuso 1, F. Basile, P. Lazzara. All. Scorza

Arbitri: Ricciotti e Bianco

Note: Usciti per limite di falli Muscuso (M) nel terzo tempo e Briganti (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 3/11 + 2 rigori; Copral Muri Antichi 4/9. Nel primo tempo Briganti (A) fallisce un rigore (parato).

POTREBBE INTERESSARTI

Articoli correlati

Back to top button